roberto canessa

pasticceria la riviera
rapallo

ROBERTO CANESSA, Olva ambassador Rapallo, PASTICCERIA LA RIVIERA
40 anni, di cui 21 con la pasticceria nel cuore. Il suo sorriso è carico di passione e positività. Ogni mattina inizia a lavorare prima delle 6.00 perché: “nel mio laboratorio la parola d’ordine è allegria. Una parola magica.” La storia di Roberto è una storia di famiglia. Giovani e pieni di energia, i suoi genitori rilevano un locale storico di Rapallo: l’amore per la pasticceria che li anima nutre ogni giorno anche il figlio. Finiti gli studi affianca il padre in laboratorio, impara da lui tutto quello che sa. Le giornate iniziano presto, anzi prestissimo. Ogni mattina esce di casa alle 4.30 e passa a prendere suo padre: uno sguardo al mare prima dell’alba e poi di corsa in pasticceria, per accogliere chi fa tardi la sera e chi si alza presto al mattino, e li attende per gustarsi una pasta calda e quattro chiacchiere.
Roberto Canessa Olva Ambassador con la sua brigata

Il ritmo incalza, con 1.200 cornetti da sfornare subito, le monoporzioni, la tipica colazione salata ligure. Il suo laboratorio è un concentrato di vitalità e frenesia, il lavoro di squadra è alla base di tutto. I dolci di Roberto trasmettono allegria, ed è tra le cose che ama di più. Lavora contento quando sente le chiacchiere dei clienti affezionati, seduti a proprio agio in un angolo riservato. O quando prepara le torte per una festa, sperimenta nuove lavorazioni, realizza decorazioni e semifreddi, nei quali, dice suo padre, “l’allievo ha superato il maestro”.

Nella sua pasticceria è tutto orgogliosamente fatto in casa, ed è più di un modo di dire, perché La Riviera è una casa per Roberto e la sua famiglia: presenti all’appello, e sempre all’opera, l’estro creativo della moglie, l’esperienza dei genitori, la vitalità della figlia piccola. Nel cassetto ancora tanti sogni e un traguardo vicino: allestire una saletta per le feste di compleanno. Perché alla Riviera l’allegria è di casa. E non basta mai.

pasticcerialariviera.it

Roberto Canessa Olva Ambassador con la famiglia
Roberto Canessa Olva Ambassador in laboratorio